Contact Point Italia - SEE
regione emilia romagna

Coerenza

Il programma SEE nella programmazione unitaria 2007-2013

Le linee strategiche della politica europea di coesione 2007-2013 in accordo con la Strategia di Lisbona mirano a garantire un raccordo organico tra politica regionale europea e nazionale ed una maggiore concentrazione di risorse.

Il Quadro Strategico Nazionale per la politica regionale di sviluppo 2007-2013 (QSN) conferma la volontà di unificare e coordinare la politica comunitaria e quella nazionale anche per quanto riguarda i programmi dell'Obiettivo Cooperazione Territoriale.

Da qui la necessità di garantire una stretta coerenza e complementarietà tra le operazioni finanziate dal SEE con gli altri interventi sostenuti dai Fondi Strutturali - Piani Operativi Fondo Sociale Europeo (FSE), Piani Operativi Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e con i Fondi Nazionali per la Politica Regionale - Fondo Aree Sottoutilizzate FAS.
I progetti sviluppati nell'ambito del SEE devono, quindi, deveno essere coerenti e garantire valore aggiunto agli interventi previsti nei Documenti di Programmazione Unitaria delle Regioni italiane ammissibili al Programma.


Base giuridica nazionale

-  Delibera CIPE di adozione del Quadro Strategico Nazionale, n. 174 del 22 dicembre 2006

- Deliberazione CIPE di attuazione del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013, n. 166 del 21 dicembre 2007

- Deliberazione CIPE "Obiettivo di Cooperazione territoriale europea", n. 158 del 21 dicembre 2007

- Delibera CIPE di definizione dei criteri di cofinanziamento pubblico nazionale degli interventi socio-strutturali comunitari per il periodo di programmazione 2007- 2013, n. 36 del 15 giugno 2007

Base giuridica regionale

- Documenti Unitari di Programmazione Regionale